Versione italianaEnglish version
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
Fondazine CISAM Fondazine CISAM Iscriviti alla newsletter   /   Acquista online
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo La Biblioteca Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
Biblioteca specialistica “Giuseppe Ermini”
Orari di apertura: martedì e giovedì dalle ore 8 alle ore 14.
Per richiesta informazioni :biblioteca@cisam.org
Telefono: 0743 225630

REGOLAMENTO

BIBLIOTECA FONDAZIONE CISAM Articolo 1 - Sede La Biblioteca della Fondazione CISAM ha sede unica in Spoleto, Palazzo Ancajani, Piazza della libertà n. 12; telefono 0743/225630; e-mail biblioteca@cisam.org

Articolo 2 - Finalità
La biblioteca della Fondazione si propone: a) di promuovere ricerche scientifiche sul Medioevo, in particolare sull’Alto Medioevo; b) di conservare tutto il materiale edito dalla Fondazione; c) di fornire agli studiosi e alla collettività documenti scientifici sugli argomenti specifici dell’Ente; d) offrire un servizio di consulenza nella ricerca bibliografica; e) incrementare il patrimonio della biblioteca stessa attraverso il costante aggiornamento dei volumi e delle riviste sui temi di interesse storico-scientifico e la ricerca di nuove fonti.

Articolo 3 – Orari di apertura
La Biblioteca è aperta al pubblico con i seguenti orari: martedì dalle 8 alle 14 giovedì dalle 8 alle 14.

Articolo 4 – Accesso
L’ accesso alla Biblioteca e ai suoi servizi è libero. L’utilizzo della Biblioteca è subordinato all’esibizione al funzionario preposto di un documento d’identità in corso di validità. E’ inoltre richiesta la compilazione di un modulo di iscrizione comprendente i dati anagrafici del richiedente, il consenso al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti in Italia indicate nel D.lgs 196/2003, una dichiarazione di conoscenza e accettazione del regolamento interno alla biblioteca e della regolamentazione in materia di riproduzione delle opere per quanto espresso dalla L.S. 248/2000. Non è permesso accedere alla biblioteca con finalità diverse da quella dello studio dei volumi presenti e/o della ricerca bibliografica.

Articolo 5 – Consultazione
I volumi cartacei e i fascicoli di seriale sono direttamente accessibili dagli scaffali della biblioteca; non è prevista alcuna forma di prestito. Si possono richiedere non più di 3 volumi e 3 annate di seriale per volta. L’utente, dopo aver fatto richiesta, potrà consultare il materiale nei locali che gli verranno indicati dall’addetto di biblioteca.

Articolo 6 – Servizio riproduzione
Su motivata richiesta all’addetto della biblioteca è possibile riprodurre parti di opere in suo possesso. L’utente può con mezzi autonomi e dopo comprovata richiesta per motivi di studio e/o di ricerca, digitalizzare non più del 15% del documento in ottemperanza della legge sul diritto d’autore.

Articolo 7 – Responsabilità da parte della Biblioteca
Gli utenti non sono autorizzati a prelevare documenti dagli scaffali. Dopo aver fatto richiesta sarà l’addetto a consegnare i volumi al richiedente. I volumi verranno ricollocati direttamente dagli addetti di Biblioteca. La Biblioteca non è quindi responsabile dei danni alle persone che non hanno aderito a questa norma.

Articolo 8 – Sanzioni
Chi contravvenga alle norme di tale regolamento potrà essere temporaneamente o definitivamente escluso dalla Biblioteca. Coloro che rechino danno, sottraggano o perdano il materiale appartenente alla Biblioteca saranno tenuti al versamento di una cifra non inferiore al valore del bene danneggiato o sottratto. Chi non rispetti tali disposizioni sarà soggetto a deferimento all’autorità giudiziaria.

Scarica il modulo per gli utenti esterni
 
Photo Gallery
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
la Bilbioteca della fondazione CISAM Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo S.XXIX (1981), Raoul Manselli Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo S. XXXVI (1988), Ovidio Capitani Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo S. XLVII (1999), Enrico Menestò
 
 
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
Cisam Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo

© 2009 Fondazione CISAM P.Iva 00515390540

Home | English | Note legali | Credits Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo
Fondazione Centro Italiano di Studi Sull'Alto Medioevo